Top

Aung San Suu Kyi è stata trasferita in una prigione segreta

E' accusata di corruzione, frode elettorale e violazione dell'Official Secrets Act

Aung San Suu Kyi è stata trasferita in una prigione segreta
San Suu Kyi

globalist

23 Giugno 2022 - 10.47


Preroll

L’ex leader birmana, in attesa di essere processata, è accusata di corruzione, frode elettorale e violazione dell’Official Secrets Act. Aung San Suu Kyi è stata trasferita in isolamento in una prigione segreta della capitale del Myanmar. Lo ha riferito la giunta militare, al potere da oltre un anno dopo un colpo di Stato.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il processo si svolgerà fra le mura del nuovo luogo di detenzione.

Middle placement Mobile

Suu Kyi è stata arrestata il 1° febbraio 2021, quando l’esercito ha preso il potere. Inizialmente è stata trattenuta nella sua residenza nella capitale, ma in seguito per circa un anno è stata detenuta in un luogo sconosciuto a Naypyitaw, probabilmente in una base militare. Qui un tribunale speciale ha avviato il processo che la vede imputata per molteplici accuse, fra cui 11 casi di corruzione, ognuno dei quali punibile con un massimo di 15 anni di carcere. Suu Kyi è già stata condannata a 11 anni di reclusione per importazione e possesso illegale di walkie-talkie e violazione delle restrizioni sul coronavirus. Secondo i suoi sostenitori e gli attivisti dei diritti umani le accuse contro di lei sono motivate politicamente e sono un tentativo di screditarla e legittimare la presa del potere da parte dell’esercito, impedendole di tornare in politica.

Dynamic 1

Anche molti membri anziani del suo governo e del suo partito sono stati arrestati e processati, e molti sono coimputati in alcuni dei suoi casi. Secondo l’Associazione di assistenza per i prigionieri politici, un’organizzazione privata che segue le uccisioni e gli arresti del governo, un totale di 11.174 persone sono attualmente in detenzione per sospetta opposizione al consiglio militare al potere.

La leader birmana, che domenica ha compiuto 77 anni, sotto il precedente governo militare ha trascorso 15 anni agli arresti domiciliari nella sua residenza di Yangon.

Dynamic 2

Tre funzionari legali hanno detto che gli avvocati di Suu Kyi sono stati informati martedì che un nuovo edificio nella prigione è stato completato e che tutte le restanti udienze in tribunale di Suu Kyi si terranno lì a partire da giovedì. I funzionari hanno parlato tutti in condizione di anonimato perché non sono autorizzati a rilasciare alcuna informazione sui suoi casi. Uno dei funzionari ha affermato che il governo intendeva metterla in isolamento dopo la sua prima condanna l’anno scorso, ma ha dovuto aspettare fino al completamento delle nuove strutture nella prigione principale di Naypyitaw.

Al momento, nessuna conferma del suo trasferimento è giunta da parte del governo.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage