Top

Il viceministro russo: "E' illegale usare i nostri fondi congelati per pagare la ricostruzione dell'Ucraina"

Il viceministro degli Esteri russo, Alexander Grushko, replica a Borrell, che aveva ipotizzato di usare le riserve valutarie russe congelate per la ricostruzione dell'Ucraina: "Questo significa distruggere le relazioni internazionali"

Il viceministro russo: "E' illegale usare i nostri fondi congelati per pagare la ricostruzione dell'Ucraina"
Alexander Grushko

globalist

9 Maggio 2022 - 11.34


Preroll

Il viceministro degli Esteri russo Alexander Grushko ha bollato la proposta del capo della diplomazia europea Josep Borrell di sequestrare le riserve valutarie russe congelate per contribuire a pagare i costi della ricostruzione dell’Ucraina dopo la guerra, dichiarandola “totalmente illegale”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

L’Alto rappresentante Ue per la Politica estera ha detto al Financial Times che il blocco europeo dovrebbe prendere in considerazione lo sfruttamento delle riserve valutarie della Russia, congelate dopo che Mosca ha lanciato la sua operazione militare in Ucraina, per la ricostruzione del Paese devastato dalla guerra, dopo la cessazione delle ostilità.

Middle placement Mobile

“Questa (proposta) è totalmente illegale” e rappresenta “la distruzione delle fondamenta stesse delle relazioni internazionali”, ha detto Grushko. Se queste decisioni verranno prese, “colpiranno gli stessi europei, colpiranno il moderno sistema finanziario e mineranno la fiducia nell’Europa, e in generale nell’Occidente”, ha aggiunto il diplomatico russo.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage