Top

Bonucci critica i tifosi: "Ho visto immagini che vanno stigmatizzate, festeggiate nel rispetto di voi e del prossimo"

Il difensore della Nazionale parla in vista della finale con l'Inghilterra e lancia un appello

Leonardo Bonucci
Leonardo Bonucci

globalist Modifica articolo

9 Luglio 2021 - 19.08


Preroll

Leonardo Bonucci, molto sensibile al tema della salute e della malattia perché alcuni anni fa suo figlio è stato molto malato, ha espresso il suo pensiero sulla finale di domenica contro l’Inghilterra: “La presenza del presidente a Londra è una dimostrazione di vicinanza, vogliamo regalare una gioia al capo dello Stato, che verrà a Wembley per vederci, e a tutti gli italiani. Lancio un appello ai tifosi, invito i ragazzi a festeggiare nel rispetto di se stessi e del prossimo. Ho visto immagini dure, difficili, poco rispettose, che vanno stigmatizzate”.  
Vogliamo fare qualcosa di storico
 “L’Inghilterra ha una difesa super. Avevo detto tempo fa che era una delle candidate a vincere l’Europeo e infatti è arrivata in finale. Servirà grande attenzione nella fase difensiva e molta astuzia per fare gol. Non vediamo l’ora di scendere in campo, abbiamo voglia di fare qualcosa di storico”. 
“Il mister- prosegue il difensore della Nazionale- ha lavorato sulla testa, ridandoci fiducia, entusiasmo e autostima e in più ha messo in campo talento e qualità, che sono le cose che nel calcio ti fanno vincere. Giocare con tanto talento a centrocampo e nei tre avanti ha agevolato il nostro percorso”.
A chi gli chiede se sia preoccupato per uno stadio quasi tutto schierato per l’Inghilterra, per possibili favori arbitrali verso i padroni di casa o che l’Italia possa lamentare una condizione fisica non ottimale, risponde deciso: “Zero alibi. Pensiamo solo a giocare a calcio, a divertirci e a portare entusiasmo. Il resto sono soltanto chiacchiere. Domenica sarà il miglior spettacolo possibile per il calcio europeo e mondiale, giocheremo in casa loro ma questo non ci spaventa. Non c’è stanchezza, abbiamo avuto molto tempo per recuperare e siamo pronti a dare battaglia.
Vincere l’Europeo sarebbe importante per il movimento calcistico italiano, per la Federazione e per ogni singolo giocatore della Nazionale. Sarebbe una grande iniezione di entusiasmo e di gioia per il popolo italiano. L’Inghilterra ha degli attaccanti fortissimi, servirà una grande attenzione non solo da parte di noi difensori, ma di tutta la squadra. Dovremo essere molto attenti alla velocità delle mezze punte e degli esterni e alla fisicità delle loro prime punte”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile