Top

Crisanti stronca Bassetti: "Da analfabeta di epidemiologia eliminare il bollettino sul covid"

Crisanti duro con Bassetti che vuole fermare l'emissione giornaliera del bollettino dei contagi covid in Italia tutti i giorni insiste: "E' sbagliato non controllare i dati".

Crisanti stronca Bassetti: "Da analfabeta di epidemiologia eliminare il bollettino sul covid"
Andrea Crisanti

globalist

13 Gennaio 2022 - 10.07


Preroll

Andrea Crisanti ha parole durissime per Matteo Bassetti e la sua proposta di eliminare il bollettino giornaliero dei contagi Covid: “Dichiarazioni da analfabeta di epidemiologia”, ha affermato in collegamento con lo studio di Non è l’Arena, in onda ieri sera su La7.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Quando si va in autostrada, si guarda il contachilometri per controllare la velocità e se si è in una situazione di pericolo o meno. La stessa cosa è per la pandemia. Uno degli indicatori del cruscotto della pandemia è il numero dei casi, l’incidenza e l’Rt”, spiega il virologo dell’università di Padova, precisando che il numero dei ricoveri con sintomi e in terapia intensiva sono un “effetto collaterale della diffusione del virus”.

Middle placement Mobile


“È assolutamente sbagliato non contare i casi, – aggiunge – il fatto che i vaccini funzionino è dato dal rapporto tra i casi e i decessi. E si vedono che sono molto meno di quelli dell’anno scorso. Non si può dire solo la parte che fa comodo”.

Dynamic 1

L’obbligo vaccinale non serve

Andrea Crisanti, docente di microbiologia all’Università di Padova, si è espresso sul fronte dell’obbligo vaccinale anti-Covid: “Il vaccino agli over 50 per frenare l’andamento del contagio di questa ondata non serve a niente, il picco ci sarà la prossima settimana mentre per vaccinare tutti gli ultracinquantenni ci vorranno mesi. Non è una misura per combattere questa ondata, mi dà fastidio questa ipocrisia”.

Dynamic 2

Basta con il bollettino dei contagi covid in Italia tutti i giorni? “Quando uno va in autostrada, guarda il contachilometri per vedere a che velocità va… qui abbiamo un cruscotto della pandemia, uno degli indicatori è il numero dei casi, l’incidenza, l’Rt, il numero delle persone che vanno negli ospedali”, spiega ancora Crisanti, e insiste: “E’ sbagliato non controllare i dati”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile