Top

Tre condanne all'ergastolo per il clochard bruciato vivo a Verona

Gli uomini sono stati riconosciuti colpevoli di omicidio pluriaggravato dalla Corte d'Assise di Verona. Il motivo fu una sigaretta negata

Clochard bruciato vivo
Clochard bruciato vivo

globalist

1 Dicembre 2020 - 11.44


Preroll

Condannati all’ergastolo dalla Corte d’Assise di Verona, i tre imputati per l’omicidio di Vasile Todirean, il senzatetto romeno bruciato l’8 luglio 2019 alla stazione di Villafranca di Verona e morto dopo due mesi e mezzo di agonia.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Liliano Bosoni, 64 anni, il romeno Cristian Tuca, 60 anni, entrambi senza fissa dimora, e il villafranchese Eros De Mori, 43 anni, sono stati riconosciuti colpevoli di omicidio pluriaggravato.

Middle placement Mobile

L’omicidio venne compiuto dal “branco” per futili motivi (una sigaretta negata) e la vittima venne brutalmente picchiata per un’ora e poi data alle fiamme con un accendino.

Dynamic 1

I giudici hanno riconosciuto anche il risarcimento provvisionale alle parti civili, uno zio della vittima e il Comune di Villafranca. I difensori degli imputati, come riportano i quotidiani locali, hanno già preannunciato ricorso in appello.

 

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage