Top

Covid-19: altri 152 morti ma diminuiscono gli ingressi in terapia intensiva

Lo riporta il ministero della Salute, secondo cui i morti sono 152 (giovedì erano stati 130). I dimessi e i guariti sono 51.821. Diminuiscono gli ingressi in terapia intensiva (-15) e i ricoveri nei reparti Covid (-315). I

Covid-19: altri 152 morti ma diminuiscono gli ingressi in terapia intensiva

globalist Modifica articolo

12 Agosto 2022 - 18.56


Preroll

Covid-19, non è finita anzi: nelle ultime 24 ore l’Italia registra 26.693 nuovi casi di coronavirus a fronte di 177.819 tamponi (il giorno precedente erano stati 28.433 su 189.141 test).

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo riporta il ministero della Salute, secondo cui i morti sono 152 (giovedì erano stati 130). I dimessi e i guariti sono 51.821. Diminuiscono gli ingressi in terapia intensiva (-15) e i ricoveri nei reparti Covid (-315). Il tasso di positività resta stabile al 15%. Il totale dei decessi da inizio pandemia arriva a 173.853. Nei reparti ordinari i pazienti con sintomi sono 8.043 mentre nelle terapie intensive sono 306.

Middle placement Mobile

Iss-ministero Salute: Marche e Puglia a rischio moderato

Dynamic 1

Due Regioni, le Marche e la Puglia, sono state classificate questa settimana a rischio moderato per la diffusione del Covid, mentre le altre 19 tra Regioni e Province autonome sono a rischio basso. E’ quanto emerge dal monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute sulla diffusione del virus. In sette Regioni inoltre si segnala un’allerta di resilienza.

Ricoveri, 8 Regioni oltre la soglia del 15% per reparti 

Dynamic 2

Sono 8 le Regioni i cui tassi di occupazione dei reparti di area medica superano la soglia di allerta del 15%. Le percentuale più alte sono in Umbria (34%), Campania (28,4), Liguria (22,5), Sicilia (20), Friuli (18,5), Abruzzo (17,2%), Molise (15,5%) e Valle d’Aosta (15,3%). Tutte le Regioni invece sono sotto la soglia del 10% per le terapie intensive. Per l’incidenza sono l’Abruzzo a 673,3 casi ogni 100mila abitanti, il Veneto a 520,1 e la Calabria a 496,8 le 3 Regioni con i valori più alti rispetto alla media nazionale di 365. Emerge dalla tabella di indicatori decisionali del monitoraggio.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile