Top

L'ottimismo di Fauci: "Sono quasi certo che la Omicron non sia una variante più pericolosa"

Fauci non è il primo che avanza questa ipotesi: l'hanno dichiarato anche Fabrizio Pregliasco e Arnaldo Caruso

L'ottimismo di Fauci: "Sono quasi certo che la Omicron non sia una variante più pericolosa"
Anthony Fauci

globalist

7 Dicembre 2021 - 19.13


Preroll

Anthony Fauci, primo consigliere medico della Casa Bianca, ha dichiarato di essere “quasi certo”  che la variante Omicron del Covid-19 non causi infezioni più gravi della variante Delta. Fauci ha spiegato che ci vorranno ” almeno due settimane” per confermare se Omicron sia davvero meno o comunque non più pericolosa.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Fauci non è il primo che avanza questa ipotesi: il virologo Fabrizio Pregliasco aveva detto due giorni fa che “Finora sono state fatte analisi al computer con valutazioni eseguite confrontando le sequenze. Emerge che la variante Omicron modifica soltanto l’S1 dello spike (una sorta di uncino del virus), quindi cambia la capacità di contagiosità. Ma l’S2, che riguarda la patogenicità quindi la pericolosità, non viene modificato e questo fa ben pensare. In uno studio ancora non validato, alcuni ricercatori hanno evidenziato inserimenti di pezzi di rinovirus determinati da una confezione in un soggetto. Queste modifiche inserite nel genoma potrebbero portare a un miglioramento e a una riduzione di patogenicità del virus del Covid”. 

Middle placement Mobile

Non solo: Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia (Siv-Isv) si era spinto addirittura ad affermare che la variante Omicron potrebbe “segnare la fine della paura pandemica. Potrebbe essere, infatti, l’inizio della fase attesa dalla comunità scientifica di tutto il mondo: una relazione pacifica tra uomo e Coronavirus. Perché se la nuova variante si confermasse davvero più trasmissibile, ma meno aggressiva, potrebbe essere l’adattamento di Sars-CoV-2 che aspettavamo”. 

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage