No al turismo selvaggio: la protesta è arrivata sulle spiagge di Barcellona

Non si fermano le manifestazioni che si stanno estendendo ad altre località della Spagna: nel mirino le speculazioni sulle case-vacanza

La protesta a Barcellona

La protesta a Barcellona

globalist 12 agosto 2017

Quando si dice lotta dura e non solo una manifestazione estemporanea: la protesta contro i turisti a Barcellona ha invaso la spiaggia di Barceloneta, dove un centinaio di attivisti in maglietta gialla ha fatto una catena umana ed esibito cartelli.
Nelle foto pubblicate su vari media, si vedono i cartelli in mostra davanti ad alcuni turisti che dormono distesi su asciugamano, completamente vestiti, con l'aria di chi sta smaltendo una sbornia. Spunto della protesta, scrivono i media, la presenza di turisti ubriachi.

Il movimento di protesta contro i turisti, che cresce in varie località della Spagna, ce l'ha in particolare con chi affitta loro appartamenti, danneggiando l'industria alberghiera e, soprattutto, tenendo gli alloggi sfitti e provocando anche l'aumento di prezzi e canoni d'affitto.